Abitare come bene comune

Abitare come bene comune.
Si può fare cultura attraverso gli spazi?

L’organizzazione sociale e la cultura intrattengono da sempre con la città e con le politiche di disegno degli spazi urbani rapporti che intrecciano e determinano stili di vita, lavoro, famiglia, la gestione e la produzione stessa di ruoli spendibili in società, ma anche il traffico e i tempi della vita.

volantino3maggio2

Individuare un possibile nesso propositivo tra politica culturale, organizzazione sociale e forma della città, partendo proprio da quest’ultima, ovvero dal progetto e dall’uso degli spazi urbani, è l’obiettivo di questo seminario.
Ne discutiamo con Stefano Reyes (Associazione CentoTrecento, Bologna) e Carlo Cellamare (Università La Sapienza, Roma).
Sono stati invitati alla discussione rappresentanti di istituzioni e associazioni cittadine che lavorano sui temi dell’abitare.
L’iniziativa si inserisce nelle attività promosse dalla redazione del portale www.campodellacultura.it

/appuntamenti/abitare-come-bene-comune/
allegati
note

Iniziativa in collaborazione con la Commissione Cultura dell'Ordine degli Architetti della Provincia di Modena

 

bibliografia

Giovedì 3 maggio 2012 - ore 17,30

Galleria Europa - piazza Grande - Modena

Video