Battaglione Alleato, un'idea dei Modena City Ramblers

La notte tra il 26 e il 27 marzo 1945 cento uomini composti da paracadutisti britannici delle SAS, partigiani scelti del Gufo Nero e della Brigata Garibaldi, soldati russi fuggiti dai campi di internamento e disertori tedeschi uniti ai partigiani attaccano il comando tedesco di Botteghe d’Albinea, sulle colline di Reggio Emilia, importante nodo nazista della Linea Gotica occidentale. L’attacco è accompagnato dal suono di una cornamusa scozzese che dà la carica agli arditi incursori.

titoloalleato2

L’attacco è accompagnato dal suono di una cornamusa scozzese che dà la carica agli arditi incursori. L’operazione, denominata “Tombola”, si rivelerà un successo, sia dal punto di vista strategico che da quello “morale”: le due ville del comando distrutte e considerevoli perdite nemiche. Nell’impresa, cadono tre soldati inglesi.
“Ogni protagonista di questa storia contribuisce ad un grande affresco che merita di venire cantato e tramandato. Una storia di profonda umanità, coraggio, passione, volontà. Ci vorrebbero cento canzoni per ricordarne ogni suo colore, noi abbiamo cercato di farne il più possibile. Come Modena City Ramblers e come gruppi di lavoro aperti, in collaborazioni estemporanee o lasciando talvolta completamente l’iniziativa artistica ad altri musicisti, quelli che in questi ultimi tempi hanno incrociato il nostro cammino, per amicizia e condivisione musicale: ognuno con la sua personale esperienza e sensibilità. Un piccolo grande “Battaglione Alleato” che celebra il ricordo di quest’impresa eroica e dei suoi protagonisti.”
I proventi del doppio CD contribuiranno a finanziare una borsa di studio di uno studente di Storia sul tema della storia della Resistenza, in collaborazione con l’Istituto Nazionale per la Storia del Movimento di Liberazione in Italia.
La presentazione dell'opera avverrà sabato 24 marzo ad Albinea, con una festa nell'arco dell'intera giornata.

/appuntamenti/battaglione-alleato-un-idea-dei-modena-city-ramblers/
note

Per maggiori informazioni visita il sito dei Modena City Ramblers

 

 

Video